Correva l'anno

L’EUROPA PRIMA DELL’EUROPA
Il manifesto di Ventotene

in onda martedì 6 gennaio 2015 alle 23:10

di Salvatore Braca

Mentre infuria la Seconda Guerra Mondiale, in una piccola isola del Tirreno, Ventotene, Altiero Spinelli, Ernesto Rossi ed Eugenio Colorni pensano ad un futuro diverso, di pace e collaborazione fra i popoli. Nasce così il Manifesto di Ventotene: il progetto per un’Europa  libera e unita.

Con loro c’è anche una donna, Ursula Hirschmann, la moglie di Colorni, che nasconde il manoscritto nella fodera di un soprabito per farlo arrivare a Roma, dove sarebbe stato stampato.

Nel ’70 Spinelli viene eletto Commissario Europeo per le Politiche Industriali e nel ’76 è eletto deputato nel Parlamento italiano come indipendente nelle liste del PCI  e, pochi mesi dopo, entra nel Parlamento Europeo.

In questo periodo si approfondisce la conoscenza di Spinelli con Giorgio Napolitano, che ha accettato di ricordare per noi quei momenti, le grandi  speranze che li univano, i tanti successi e le amare delusioni.

Perché, come avrebbe detto lo stesso Spinelli, il progetto di un’Europa politicamente, e non solo economicamente, unita, sarebbe finito come il pesce del romanzo “Il  vecchio  e  il  mare”  di Ernest Hemingway, spolpato dagli squali prima ancora di arrivare in porto.

Nella trasmissione gli interventi di Paolo Mieli.

Rai.it

Siti Rai online: 847